Febbraio 3, 2016

Applicazioni di pulitura sonica

Settori dove sono applicate le lavatrici ad ultrasuoni.

La nostra tecnologia è in grado di affrontare ogni applicazione che riguarda lavaggio e finitura di superfici, sgrassatura parti in metallo, pulizia di componenti per elettronica, meccanica, ricerca scientifica.

Le lavatrici ad ultrasuoni sono consigliate per pulire parti in acciaio forate, filettate e lappate, per sgrassare articoli tecnici come i componenti per idraulica e termotecnica, valvole, bruciatori, accensioni, iniettori, micro torniture, ingranaggi, cuscinetti a sfere.

Con il loro utilizzo si sgrassano all’istante piccoli componenti come grandi stampi per la pressofusione leghe o lo stampaggio oggetti in plastica. Versatilità su metalli come anche su superfici complesse in gomma, polimeri e resine, termoplastici e termoindurenti, fanno della macchina ad ultrasuoni un’attrezzatura economica e flessibile per ogni utilizzo in officina, laboratorio, piccola e grande produzione industriale.

Con la cavitazione sonica si ottengono decapaggi di qualità su pezzi in ottone e acciaio con sagome di forma complessa e di estrema precisione e delicatezza.
Forse tra i primi al mondo abbiamo scoperto la possibilità di lavare schede elettroniche con o senza componenti saldati mediante semplice detergente acquoso invece del solito solvente.

Ugualmente efficaci su vetro e ceramica sinterizzata le lavatrici ad ultrasuoni possono eliminare grasso, olio, calcare, ruggine e una infinita serie di contaminanti e sporcizie rimanenti dopo ogni ciclo di lavorazione a tornio e fresa automatica.

Aziende di manutenzione industriale sono nostri clienti potenziali come lo sono impiantisti e clienti utilizzatori finali.

Le nostre applicazioni si sono rivolte a produttori dell’alimentare, della farmaceutica e del medicale, e per questo filiere di salumi di marca sono puliti con le nostre pulitrici come lo sono anche gli impianti ortopedici in titanio per dentisti e reparti ospedalieri di chirurgia.